Il Monferrato e le colline del Po

di Blister

Un tempo il Monferrato era terra di boschi, ma bisogna risalire ai primi secoli del Medioevo. Quando Aleramo, genero dell'Imperatore germanico Ottone, scoprì il Monferrato verso la metà del X secolo, tutto cambiò. La leggenda narra che l'imperatore gli disse: "La terra che circoscriverai cavalcando per tre giorni sarà tua". E Aleramo, in 72 ore, "inventò" il Monferrato.

Così pian piano i boschi furono sostituiti dagli orti, dalle vigne, dal mais e dagli alberi da frutto: peri, meli e noccioli. Le colline monferrine divennero un piccolo mondo plasmato dalla mano dell'uomo e iniziarono a produrre (anche se la vite vi era già stata introdotta dai romani) vini pregiati come il Grignolino, il Dolcetto, il Barbera, il Freisa, il Moscato. I colli non superano quasi mai i cinquecento metri d'altezza, ma il paesaggio è continuamente mosso, modellato, come un mare appena agitato.

L'itinerario parte da Casale Monferrato, l'antica capitale del Monferrato situata tra le colline e le terre del Po. Una cittadina dalla lunga storia, che merita una visita accurata. A ovest, appartato sulle colline, sorge il Sacro Monte di Crea, a imitazione di quello di Varallo. E' un luogo di ombra e di pace. Attraversando il Monferrato in direzione sud, attraverso i borghi di Moncalvo, Calliano e Portacomaro, si raggiunge la città di Asti, capoluogo di provincia. L'epoca d'oro della città è stato il Medioevo e questa è la premessa per ritornare sulle colline alla ricerca delle piccole pievi romaniche. Nei pressi di Montafia si trova la chiesa di San Secondo di Cortazzone, che conserva ancora una ricca decorazione scultorea sulle pareti esterne. Anche l'interno è ottimamente conservato. Più a nord, oltre Castelnuovo Don Bosco, una valletta appartata ospita il gioiello romanico della regione: l'Abbazia di Vezzolano




Articolo postato in data 15/09/2006 da Blister

Promozioni

SCARSI GRAZIELLA


L'Azienda Agricola Scarsi nasce nel 1893 fondata dal bisnonno di Graziella Tommaso Scarsi e da allora viene tramandata di padre in figlio.

ROCCA GRIMALDA(AL)
tel. +39 3336987167
invia una mail invia una m@il

SCARSI GRAZIELLA
Comune